Sito in vendita

Massaggio thailandese: ecco il vero benessere






Offerte
terme in
Lombardia

I migliori hotel per
cure termali
con offerte
in Lombardia





In origine era praticato nell'antichità dai monaci buddisti


Trae la sua ispirazione dalla pratica yoga.


Prenotazioni telefonicheIl massaggio thailandese nasce come un massaggio medico originariamente praticato dai monaci buddisti della Thailandia, tramandato da maestro ad allievo per oltre 2500 anni.

Tonificare energizzareLa pratica del massaggio thailandese combina i punti di digito-pressione della medicina tradizionale cinese con uno stretching assistito ispirato allo yoga di derivazione indiana, ed è mirata alla riattivazione del nostro copro sia a livello energetico che a livello fisiologico. La digito-pressione stimola infatti i canali energetici, eliminando o regolando eventuali blocchi energetici presenti nel nostro corpo o negli organi interni.

Lo scopo finale del massaggio tradizionale thailandese è, sia per chi lo pratica che per chi lo riceve, il raggiungimento di uno stato di leggerezza fisica, unita a un'elevazione emotiva e spirituale.

Massaggio thailandeseNormalmente, prima dell'inizio della sessione di massaggi, viene eseguita una diagnosi sulle necessità del paziente, cosi da poter procedere con una terapia quanto più mirata ed efficace possibile. In modo da facilitare i movimenti, è opportuno che sia chi pratica il massaggio sia chi lo riceve indossi vestiti confortevoli. Tutto il lavoro viene svolto su un materassino posizionato a terra.

Nelle fasi iniziali del massaggio il terapista si inginocchia al lato del paziente, ponendo il palmo della mano destra sul ventre del paziente che, in accordo alla medicina cinese, il centro dell'essere umano. Thai massageIl massaggio prosegue al ritmo coordinato con la respirazione del ricevente, per indurlo a raggiungere uno stato di armonia. Compito di chi pratica il massaggio thailandese è anche quello di captare e sintonizzarsi sulla pulsazione cardiaca del cliente, riuscendo così a cullarlo dolcemente e ritmicamente prima di iniziare a esercitare sul suo corpo gli stiramenti e le pressioni tipiche di questa tecnica.

Oltre ad aumentare l'attività vascolare e a promuovere la liberazione di tossine dalle cellule, il massaggio tradizionale thailandese aiuta a sprigionare maggiore energia. Una volta finito il massaggio ci si sentirà potenziati e adrenalina, mai stanchi o spossati. StretchingIl massaggio può essere effettuato utilizzando non solo le mani, ma anche i gomiti, le ginocchia e i piedi.

Questa tecnica di massaggio risulta particolarmente indicata per atleti di discipline aerobiche, come la corsa di resistenza, il ciclismo e lo sci di fondo: contribuisce a ridurre il tempo di recupero, lasciando il corpo rilassato e la mente sveglia.

Concludendo, il massaggio thailandese consente la riattivazione di tutti i sistemi anatomofunzionali e sollecitando il sistema immunitario, induce calma e allevia il dolore.